Piano di lottizzazione zona Bi-marmi: “Non c’è Svolta senza cemento”

Piano di lottizzazione zona Bi-marmi: “Non c’è Svolta senza cemento”

Piano di lottizzazione zona Bi-marmi: “Non c’è Svolta senza cemento”

Amendolagine: forti critiche al piano di lottizzazione in Zona Bi Marmi

Ricordate il film “Le mani sulla città” di Francesco Rosi? Il piano di lottizzazione della maglia 165 – zona omogenea C3 (zona Bi Marmi) ha il triste sapore di speculazioni edilizie di altre epoche.

Il progetto di edificazione di quest’area arriverà in Consiglio Comunale il prossimo venerdì. Come abbiamo più volte annunciato pubblicamente, ci opporremo a questo progetto, avanzando eccezioni politiche ed eccezioni tecniche alla cementificazione di uno dei pochi tratti di costa periurbani non ancora cementificati.

A che serve costruire palazzine anche a levante? Il fabbisogno residenziale cittadino è già ampiamente soddisfatto dall’attuale piano regolatore. Numerose sono le abitazioni sfitte o invendute in città.

Per decenni abbiamo buttato tonnellate di cemento a Ponente: senza alcuna visione e prospettiva di sviluppo. Ci siamo ritrovati su tutta la costa solo una lunga sfilza di palazzi e villette, mai un’area verde attrezzata, mai strutture turistiche ad alta sostenibilità ambientale in grado di contemperare sviluppo turistico e occupazionale stabile.

La giunta della Svolta sventola ad ogni occasione lo slogan “Bisceglie turistica”, ma alla prova dei fatti pare sia ferma alla Prima Repubblica del cemento. Ma si sa, come recita un amaro motivetto di successo, “La Prima Repubblica non si scorda mai”.

Author: admin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *